Il recruiting dei CFO: come si identifica il profilo vincente per un ruolo in costante evoluzione

La selezione del candidato ideale per ricoprire il ruolo di CFO è un passaggio cruciale per ogni tipo di azienda, soprattutto alla luce delle attuali evoluzioni del mercato e all’aumento delle responsabilità che ricadono su questa figura centrale per lo sviluppo delle società, quotate e non. La presenza di un CFO capace di operare in modo realmente efficace è essenziale per permettere alle aziende di evolversi, reagire agli importanti cambiamenti di scenario che sono attualmente in atto e raggiungere gli obiettivi di crescita previsti: per questa ragione selezionare il candidato ideale per ricoprire questo ruolo richiede una particolare attenzione.

 

Il CFO: una figura in evoluzione

La gestione degli aspetti finanziari dell’attività della società per cui opera è solo uno dei compiti che ricadono tra le responsabilità di un CFO: oggi più che mai, infatti, questa figura manageriale è chiamata a mettere in campo competenze e abilità realmente trasversali, necessarie per poter agire in modo efficace. Il CFO deve, ovviamente, essere in grado di analizzare il mercato in cui opera (servendosi degli strumenti tecnologici più avanzati e, in particolare, delle opportunità offerte dalla data analysis), ma deve anche essere in grado di leggere e interpretare correttamente le evoluzioni della situazione globale – sempre più complessa e caratterizzata da rapidi cambi di scenario – di interfacciarsi con il board manageriale nel suo complesso e con gli investitori e, non da ultimo, di assicurare in ogni momento il rispetto delle normative, senza dimenticare la compliance alle ESG policies societarie.

Il CFO, quindi, è una figura cardine che deve essere in possesso di un vasto bagaglio di competenze e capacità tecniche e che deve, inoltre, essere dotato di significative doti di leadership che lo mettano in condizione di motivare e coordinare i professionisti del suo team e, allo stesso tempo, di integrarsi in modo positivo all’interno del board dirigenziale. Deve avere una visione globale in merito alle prospettive di sviluppo e ai traguardi a medio-lungo termine che la società si pone e deve essere in grado di raccordare gli aspetti strettamente finanziari con le altre attività svolte dalla società, contribuendo in modo attivo alla definizione degli obiettivi di crescita e al loro conseguimento.

 

FLOWER&KLEIN e il recruiting dei CFO

FLOWER&KLEIN affianca i suoi clienti nella selezione dei profili professionali migliori per ricoprire il delicato ruolo di CFO, interfacciandosi direttamente con le figure apicali della Società, in modo da accompagnarle in tutte le fasi di questa scelta così importante, capace di modificare radicalmente le prospettive di sviluppo futuro dell’azienda e le sue possibilità di successo.

Nella selezione di un CFO vengono tenuti in particolare considerazione innumerevoli aspetti che caratterizzano lo stile dirigenziale dei diversi candidati, tra cui:

  • Orientamento verso la crescita e il raggiungimento del risultato
  • Capacità di operare in modo strategico
  • Capacità di coordinare team multidisciplinari, integrandosi con i diversi dipartimenti della società
  • Doti di leadership
  • Capacità di ideare e implementare processi operativi efficienti
  • Reattività e proattività di fronte a situazioni impreviste
  • Ottica multidisciplinare
  • Attenzione per la tutela delle risorse umane, per le politiche di sostenibilità e per la responsabilità sociale aziendale

Accanto a questi aspetti, i nostri professionisti valutano ovviamente il curriculum e le esperienze pregresse dei diversi candidati, prestando particolare attenzione ai risultati ottenuti e ai contesti in cui hanno operato in passato. Quest’ultimo punto è essenziale per individuare il CFO giusto: non sempre, infatti, il candidato che ha lavorato presso le società più grandi e complesse è anche il migliore per rispondere alle specifiche esigenze del cliente. Le variabili da prendere in considerazione sono molte, ed è necessario comprendere con precisione in che tipo di ambiente il candidato ha lavorato, quali sono stati i risultati che ha conseguito a partire dalle risorse che aveva a disposizione, e quanto la sua capacità di visione sia stata in grado di incidere sui piani di sviluppo della realtà in cui ha operato, indipendentemente dal suo fatturato e dalle sue dimensioni.

Infine, in un’ottica di costante ricerca del miglioramento delle performance, FLOWER&KLEIN offre ai suoi clienti la possibilità di approfittare dei servizi di mentoring e coaching, pensati per accompagnare la crescita dei CFO selezionati e per valutare in ogni momento il livello di efficacia della loro attività.

Grazie a questi servizi è possibile individuare e risolvere precocemente eventuali problemi interni di comunicazione, visione e comprensione degli obiettivi aziendali, migliorando sensibilmente la qualità del lavoro dei singoli professionisti e le prospettive di crescita della società nel suo complesso.