Il settore Healthcare sta attraversando una profonda trasformazione a livello globale, dovuta ai continui progressi nel campo della ricerca biologica e medica. Il mondo dell’assistenza sanitaria, in particolare, sta ampliando i propri ambiti facendo venir meno le tradizionali suddivisioni tra aziende farmaceutiche, di biotecnologie o di dispositivi medici.

I leader più innovativi stanno guidando la trasformazione dell’assistenza sanitaria in direzione del digitale, dal momento che la possibilità di connettività multicanale con il paziente sta aprendo nuove vie di comunicazione con i consumatori. Attraverso un semplice smart-phone i pazienti hanno immediato accesso a tutte le informazioni che li riguardano, e sono messi in condizione di gestire direttamente la propria salute. Questa evoluzione, che ha reso i consumatori sempre più informati e partecipi, ha spinto le aziende a riconoscere che l’assistenza deve essere sempre più focalizzata sul paziente e a modificare radicalmente le loro scelte di business.

L’esperienza intersettoriale e la capacità di comprendere i nuovi modi di pensare, lavorare, collaborare e prendersi cura dei pazienti saranno elementi abilitanti per il futuro delle aziende che operano in questo settore così delicato. Per questa ragione, i consulenti FLOWER&KLEIN reclutano e selezionano C-Level e senior manager attraverso attente analisi volte ad individuare il capitale umano più idoneo a gestire le sfide poste dal mercato.

Managing Partner

 

LinkedIn

Case history

HR Integration Manager multiculturale

Importante multinazionale leader nel settore dei dispositivi diagnostici.

La sfida

Il cliente era in piena fase di integrazione di un’azienda svizzera appena acquisita con la filiale del gruppo già presente sul territorio elvetico. La sfida era rappresentata dalla necessità di effettuare in tempi rapidi un’armonizzazione organizzativa e un’integrazione culturale tra la società neo-acquisita con la filiale locale stabilendo anche i corretti flussi informativi con la Casa Madre. Le due aziende, infatti, pur appartenendo allo stesso settore erano profondamente diverse per dimensioni, stile di management, tipo di popolazione aziendale, normative locali, livello di processi e, non per ultimo, per aspetti linguistici e culturali essendo ubicate in due differenti cantoni della Confederazione Svizzera.

L’intervento

È stato proposto al cliente di insediare nell’organizzazione svizzera un Temporary Manager che con il ruolo di HR Director & Integration Manager a diretto riporto della corporate italiana, avesse la missione prevalente di facilitare il processo di integrazione delle due aziende nell’arco temporale di un anno.

L’executive selection si è indirizzata su un senior manager locale di nazionalità svizzera, con background nella consulenza organizzativa e in progetti di integrazione aziendale, bilingue italiano  e tedesco.

I risultati

Dopo un’intensa attività di ricerca condotta a livello europeo è stato individuato un manager con forti competenze nello sviluppo del personale che operando alternativamente fra le due location svizzere e l’head quarter italiano, ha messo a punto e implementato un Integration Project costituito da una serie di Workshop interaziendali ed interfunzionali nonché da percorsi di team coaching che ha permesso di avviare un processo di integrazione culturale fra le diverse realtà.